Lode e Preghiera

Primavera 2019

GBU Padova

Il nostro gruppo a Padova, nei giorni 8 e 9, maggio ospiterà la Mostra della Bibbia in due piazze accanto a edifici universitari. Questo è un primo soggetto di preghiera imminente, ma anche motivo di lode e ringraziamento a Dio perché finalmente dopo mesi di tentativi siamo riusciti a ottenere uno spazio.

Siamo grati a Dio per i ragazzi che in questo semestre si sono aggiunti al nostro gruppo e frequentano spesso i nostri incontri; in particolare per l’aperitivo australiano che si è tenuto ad aprile a cui hanno partecipato un buon numero di ragazzi non credenti.

Altri motivi di preghiera sono: la partecipazione degli studenti nei prossimi incontri, i coordinatori del prossimo anno e la possibilità che ci sia concesso il riconoscimento del GBU di Padova come associazione, riuscendo innanzitutto a capire come muoverci per fare la richiesta.

GBU Venezia

Ringraziamo Dio per aver raggiunto studenti nuovi di diverse facoltà.

Preghiamo di trovare più apertura per parlare della Bibbia all’università e avere anche altri studenti con noi che vogliono conoscere Gesù.

Che possiamo avere il coraggio di invitare i nostri amici a studiare la Parola.

Oppure scopri come investire nel GBU

Editoriale

, ,

Viaggio di missione GBU in Grecia

Dall’11 al 16 Marzo scorso, un gruppo di studenti del GBU Italia è stato in Grecia, nella città di Salonicco (quella che ai tempi dell’apostolo Paolo veniva chiamata Tessalonica) per un’esperienza di missione. Questo viaggio è parte di un progetto più ampio che prevede un viaggio all’anno. Negli ultimi anni il GBU Italia è già stato a Malta, in Albania, in Montenegro e in Lettonia. Poter viaggiare, visitare posti diversi, conoscere altri studenti e poter dare loro una mano a mettere in piedi una settimana di eventi è sicuramente un’esperienza formativa. Qui di seguito potrai leggere le riflessioni di Cristina Nashed, una studentessa del GBU di Palermo.

Sono felice di essere stata parte della squadra che è partita per la Grecia lo scorso marzo. Consiglio a tutti un viaggio di questo tipo, perché questo genere di esperienze segnano la tua vita e ti fanno crescere. Nel bene e nel male. La Grecia è un paese occidentale e relativamente benestante, e l’appartamento in cui la nostra squadra ha alloggiato era fornito di tutti i confort, ma nel suo insieme l’esperienza mi ha comunque insegnato molto. Ho imparato a essere flessibile e ad adattarmi, ho vissuto 24 ore su 24 insieme a ragazzi che fino al giorno prima non conoscevo, mi sono stati messi dei volantini in mano e mi è stato chiesto di provare a chiacchierare con degli estranei, mi sono dovuta improvvisare aiuto cuoco e ho dovuto prendere delle decisioni che avrebbero condizionato l’intera squadra. Durante un’esperienza del genere non sei più tu al centro, ma gli altri. Continua a leggere

enEnglish