A Roma siamo pieni di idee e pronti a lavorare per il Signore. Dio ci sta aiutando negli incontri settimanali nelle tre facoltà imparando molto dallo studio della lettera ai Romani.

In più stiamo già organizzando un evento per il 2 dicembre a tema natalizio: per coinvolgere di più e “divertirci” abbiamo pensato di fare un Open Mic dove si potranno cantare canzoni di natale, recitare poesie (con la nostalgia delle recite delle elementari) e/o qualunque altra cosa, concludendo ovviamente la serata con una breve meditazione.

Chiediamo preghiere affinché ci sia un impegno maggiore da parte dei GBUini romani e una partecipazione dei nostri colleghi universitari.

Al di là dell’evento chiediamo preghiere per tutti gli studenti di Roma, affinché Dio possa togliere l’indifferenza che c’è tra di loro riguardo al Vangelo e alle cose spirituali.

Siamo grati a Dio di aver conosciuto studenti grazie alla distribuzione di Nuovi Testamenti con i Gedeoni e siamo grati di essere 2 coordinatori per ogni facoltà incoraggiandoci a vicenda.

Infine, siamo grati di avere tra di noi anche studenti internazionali. Chiediamo però preghiere anche per quest’ultimo punto perché rappresenta una sfida per noi strutturare le attività bi-lingue.

Questa primavera per il GBU Roma è stata ricca di benedizioni! Abbiamo ripreso le attività dopo la sessione invernale e fin da subito diversi amici sono venuti in contatto con il nostro gruppo partecipando alle serate. Anche agli studi biblici in università c’è stata affluenza, in particolare all’università di Roma Tre dove per un paio di anni non c’era nemmeno un gruppo stabile! Quest’anno invece il gruppo c’è e diversi compagni di corso sono interessati e partecipano agli incontri, lode a Dio!

Siamo anche grati al Signore di avere nel team una nuova coordinatrice, Grace. Preghiamo che ci siano altri studenti interessati a questo ruolo, in particolare preghiamo che sia un ragazzo.

Come attività abbiamo avuto la settimana evangelistica nella terza settimana di marzo. Abbiamo distribuito circa 5000 volantini nelle università e abbiamo avuto tre serate a tema “Alla ricerca della felicità”. Abbiamo sfruttato la diversa provenienza dei membri del nostro GBU per proporre nelle serate cibo internazionale. A queste serate abbiamo visto molte persone per la prima volta e diverse di loro venivano addirittura da paesi come la Mongolia e il Kazakistan. Siamo grati a Dio anche per tutti gli amici che sono venuti. Alcuni di loro sono sempre più presenti ai nostri incontri e preghiamo che possano capire il messaggio della salvezza. In particolare preghiamo per G. ed E.

Ringraziamo Dio anche per l’unione che dà a tutto il gruppo attraverso l’amicizia che c’è tra di noi.