Lode e Preghiera

Autunno 2018

GBU Chieti/Pescara

Lode
  • Ringraziamo Dio perché nonostante le diverse difficoltà che abbiamo avuto ad inizio anno, Dio ha risposto alle nostre preghiere facendoci capire che dovevamo continuare a Condividere Gesù da studente a studente nell’università nonostante fossimo 2 membri.
  • Lode a Dio perché una studentessa è interessata all’ascolto e allo studio della Bibbia
Preghiera
  • per noi coordinatrici affinché possiamo gestire al meglio il tempo fra gli impegni universitari e quelli del GBU
  • preghiamo affinché le persone che hanno espresso un interesse nel parlare del Vangelo possano avere un diretto confronto con la Bibbia.

GBU Palermo

Vi ringraziamo innanzitutto per le preghiere che sappiamo rivolgete a Dio per il GBU di Palermo.
Questo nuovo anno è iniziato con qualche aspettativa in più.

Lode
  • per il desiderio che abbiamo di andare più in profondità nella Sua Parola e nella preghiera;
  • perché il pastore di una chiesa vicino l’università ci ha dato disponibilità di poterci riunire all’interno del locale per gli incontri di preghiera;
  • per le nostre instancabili coordinatrici Elisabeth e Miriam (la nuova coordinatrice);
Preghiera
  • di poter trovare un’aula all’interno dell’università, così sarà più semplice invitare altri studenti; purtroppo non abbiamo ancora trovato un’aula dove poter fare gli studi, infatti ci incontriamo in un bar come l’anno scorso.
  • per le uscite evangelistiche che vorremmo fare all’università
  • per la settimana evangelistica che vogliamo organizzare in aprile insieme a un team di studenti irlandesi.
  • per Domenico, il nostro Staff, che il 3 dicembre presenterà il GBU a Messina per cercare di far partire un gruppo GBU anche lì.

Oppure scopri come investire nel GBU

Editoriale

, ,

Viaggio in Slovenia

Ogni anno, in Slovenia, lo ZVEŠ (il GBU sloveno) organizza un festival in memoria di Primož Trubar, figura culturale molto importante nel paese perché dopo la sua conversione alla fede evangelica, proprio negli anni della Riforma, scrisse i primi libri in lingua slovena. E quest’anno il GBU (lo ZVES italiano) ha mandato in Slovenia una piccola “delegazione” di studenti, tutti provenienti dai gruppi del Veneto. Già in questo c’è motivo di lode a Dio, perché qualche anno fa non esisteva un solo gruppo GBU in tutta la regione, mentre oggi se ne contano ben tre!

Uno dei motivi principali del viaggio quindi era aiutare gli studenti sloveni nelle attività evangelistiche; durante il giorno avevamo conversazioni con gli studenti, cercavamo di fare nuovi contatti, e soprattutto invitavamo le persone agli eventi serali, durante i quali un artista commentava un dipinto dell’età della Riforma con interessanti risvolti spirituali. Non solo, essere lì è stato anche un modo per incoraggiare i pochi studenti che lavorano per il vangelo in Slovenia: a Lubiana c’è solo una staff e una studentessa, e fra tutte le università gli studenti sono circa cinque! Ci hanno sinceramente ringraziato per la nostra presenza, erano entusiasti che fossimo lì. Continua a leggere

enEnglish