Lode e Preghiera

Primavera 2022

Tempo di lettura: < 1 minuto
Lode
  • Ringraziamo Dio per come si sta muovendo! In questi mesi ci ha incoraggiato tanto vedere diversi amici e nuovi contatti partecipare ai nostri incontri o eventi.
  • Ringraziamo Dio perché è bello vedere come, nonostante gli impegni di ognuno, riusciamo con gioia e costanza, ogni settimana, a partecipare ed essere abbastanza numerosi ai vari incontri ed eventi.
Preghiera
  • Che ogni singolo membro del nostro gruppo possa essere sempre più attivo nell’invitare, nel partecipare e nel credere fermamente alla sua chiamata nell’università.
  • Che possiamo avere saggezza nella gestione delle risorse e del tempo che abbiamo.
Tempo di lettura: < 1 minuto

Durante gli scorsi mesi, il cui tempo è stato dedicato alla sessione invernale di esami, abbiamo avuto due incontri al mese online in modo tale che potesse essere più comodo per tutti. Abbiamo fatto una pausa dal libro di Atti degli Apostoli e riflettuto sul libro di Giona.

A Febbraio abbiamo avuto il grande piacere di avere un secondo gemellaggio con il GBU Napoli e GBU Palermo, in cui abbiamo condiviso testimonianze e preghiere.

Prima di riprendere le lezioni, si sono organizzati una serata giochi e una pizzata insieme.

Nonostante i tanti impegni e le preoccupazioni del periodo, Dio ci ha sostenuto e guidato, e noi siamo grati per questo!

Nel prossimo periodo vorremmo riprendere gli incontri in presenza e continuare finendo il libro di Atti.

Ad aprile abbiamo in programma di fare un fare un volantinaggio presentando il GBU Modena agli studenti universitari.

Vi chiediamo di pregare per questo evento che abbiamo in cuore di fare e per il gruppo stesso, purtroppo vediamo poca partecipazione da parte dei ragazzi, che possa essere più costante e continuativa.

Tempo di lettura: < 1 minuto

Noi del GBU di Milano Bicocca abbiamo potuto toccare con mano la bontà e la grazia del nostro Signore, abbiamo sperimentato che il nostro impegno e, soprattutto, le nostre preghiere hanno avuto un riscontro positivo per la crescita di noi coordinatori e del gruppo stesso.

All’inizio dell’anno accademico si sono presentate numerose sfide.

Una delle prime difficoltà è stato il saper coinvolgere altri studenti, alcuni non li conoscevamo altri non abbastanza. Però un momento che mi piacerebbe ricordare è stato quando (considerato questo problema) abbiamo organizzato una serata in cui siamo andati a cenare insieme ed eravamo circa 15: un numero considerevole in confronto ai soli due/tre partecipanti dei primi incontri.

In questo secondo semestre siamo partiti in quarta e abbiamo visto altre partecipazioni, gloria a Dio!

Però purtroppo non riusciamo a portare molti amici che non conoscono Dio, quindi vi chiediamo preghiere affinché nuovi studenti possano essere attratti e che possano conoscere la verità. A tal fine, la nostra preghiera è anche quella di saper testimoniare di Gesù con le giuste parole, ascoltando e rispondendo in modo tale che possiamo stimolare curiosità.

Un altro soggetto di preghiera che vorremmo condividere con voi si riferisce alla costituzione di un futuro gruppo GBU in un’altra università, la Cattolica di Milano, giacché ci sono membri del gruppo che frequentano questa università.

Inoltre il 6 aprile si svolgerà una conferenza il cui tema analizza il rapporto tra scienza e Bibbia; a tal proposito vi chiediamo preghiere, affinché Dio possa mettere nel cuore delle persone che inviteremo il desiderio di venire.

Oppure scopri come investire nel GBU

Editoriale

Tempo di lettura: 2 minuti

“Insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole!” (2 Tim 4:2) 

Con queste parole, Paolo esorta Timoteo a predicare la Parola in ogni momento, che sia buono o cattivo. E se ci pensiamo bene, il momento in cui Timoteo lesse queste parole non era dei migliori: Paolo era in prigione, abbandonato da molti e vicino alla morte (4:6-10). Inoltre, erano tempi difficili, come scriveva Paolo (3:1): all’epoca, come oggi, molti erano amanti del piacere anziché di Dio (3:5-6). Eppure qual è l’esortazione?

Predica la Parola, proclama il vangelo, condividi Gesù in ogni occasione, a prescindere dalle circostanze!

Mi chiedo quanto spesso, pensando che non sia il momento migliore, ci tiriamo indietro dal condividere Gesù. “Ah, adesso non è il caso, mi sento uno straccio, come faccio a condividere Gesù?”. “Ma dai, certamente adesso non è il momento perché ancora non lo conosco molto bene, prima devo instaurare una vera amicizia”. Chiaro, vogliamo avere discernimento, sensibilità e guida dello Spirito Santo nel condividere il vangelo, ma, almeno nella mia esperienza personale, troppe volte mi sono trattenuto dal condividere Gesù perché pensavo che il momento non fosse favorevole.

Prova a pensare per un attimo al momento più favorevole che possa esserci: magari sei in pari con lo studio, fisicamente ti senti in forma, i tuoi compagni di corso sono molto aperti a parlare di Gesù e ti fanno domande riguardo alla tua fede. Beh, come non condividere Gesù in questa occasione favorevole? Adesso però pensa al momento più sfavorevole che possa esserci: l’esame non è andato un granché, quel fastidio allo stomaco si fa sentire e i tuoi compagni di corso sembrano apatici a tutto ciò che riguarda la spiritualità. Condividi Gesù anche in questa occasione sfavorevole!

Ma dove possiamo trovare la forza, lo slancio e l’impulso per farlo?

Paolo inizia la sua lettera proprio parlando di questo. Ricorda a Timoteo all’epoca e ad ognuno di noi oggi, che colui che ci ha rivolto questa chiamata è lo stesso che ci ha salvati dalla condanna eterna a causa del nostro peccato.

Infatti, non ci ha salvati a motivo delle nostre opere, ma secondo il suo proposito e la grazia che ci è stata fatta in Cristo Gesù fin dall’eternità, e che è stata manifestata con l’apparizione del Salvatore nostro Cristo Gesù, il quale ha distrutto la morte e ha messo in luce la vita. (1:9-10)

Sulla base di questo, insistiamo nel condividere Gesù, che la situazione sia favorevole o sfavorevole.

Andrea Becciolini

(Staff GBU Firenze)

English