Noi del GBU di Foggia siamo ripartiti ancora più carichi dello scorso anno! Dio ci ha benedetti tanto, e questo ci ha dato la giusta energia per ricominciare.

Siamo più o meno al quarto incontro ormai, ma già abbiamo avuto buoni risultati. A uno degli incontri sono venute due amiche non credenti con cui insistevamo già da un po’, ma finalmente si sono convinte a venire e sono state anche partecipi nello studio.

Inoltre, si sono uniti nuovi membri di ragazzi credenti che studiano qui a Foggia. L’opera sta andando avanti, e Dio ci sta mostrando passo passo come proseguire, intanto stiamo iniziando a programmare qualche evento speciale per dicembre!

Infine, abbiamo un soggetto di preghiera importante che riguarda il luogo per gli incontri. Fin ora siamo stati ospitati da un bar, che ci lasciava uno spazio tranquillo in cui stare, ma purtroppo il bar chiuderà il 31 dicembre. Quindi chiediamo a Dio che ci dia di trovare un nuovo locale, un bar, o un’aula in cui incontrarci. Siamo sicuri che Lui troverà una soluzione!

A Roma siamo pieni di idee e pronti a lavorare per il Signore. Dio ci sta aiutando negli incontri settimanali nelle tre facoltà imparando molto dallo studio della lettera ai Romani.

In più stiamo già organizzando un evento per il 2 dicembre a tema natalizio: per coinvolgere di più e “divertirci” abbiamo pensato di fare un Open Mic dove si potranno cantare canzoni di natale, recitare poesie (con la nostalgia delle recite delle elementari) e/o qualunque altra cosa, concludendo ovviamente la serata con una breve meditazione.

Chiediamo preghiere affinché ci sia un impegno maggiore da parte dei GBUini romani e una partecipazione dei nostri colleghi universitari.

Al di là dell’evento chiediamo preghiere per tutti gli studenti di Roma, affinché Dio possa togliere l’indifferenza che c’è tra di loro riguardo al Vangelo e alle cose spirituali.

Siamo grati a Dio di aver conosciuto studenti grazie alla distribuzione di Nuovi Testamenti con i Gedeoni e siamo grati di essere 2 coordinatori per ogni facoltà incoraggiandoci a vicenda.

Infine, siamo grati di avere tra di noi anche studenti internazionali. Chiediamo però preghiere anche per quest’ultimo punto perché rappresenta una sfida per noi strutturare le attività bi-lingue.

Vi mandiamo delle notizie dal nostro gruppo a Pisa, gioiosi di sapere che ci sono persone che pregano per l’opera del Signore in questa città in cui tante cose si stanno muovendo!

Siamo partiti quest’anno con due studi alla settimana, in un’aula dell’università, uno in italiano e uno in inglese. Il desiderio di iniziare uno studio in inglese è nato in noi per la presenza di tanti studenti internazionali a Pisa, e in particolare di tre ragazze credenti che avevano il desiderio di impegnarsi in questo. Vi chiediamo preghiera per loro, perché in loro possa essere alimentato il desiderio di servire il Signore in questa stagione in un Paese diverso dal loro e per la loro testimonianza tra gli studenti internazionali con cui sono ogni giorno in contatto.

Gruppo Internazionale

Da questa settimana inizieremo una nuova serie di incontri che saranno diversi dai classici studi induttivi, saranno più simili a discussioni che partiranno da domande, ad esempio inizieremo con “come può un Dio buono permettere la sofferenza?” – chiediamo preghiera per saggezza per chi, di volta in volta, guiderà la discussione in questa nuova modalità e che la Parola di Dio possa essere al centro e inserita nel modo giusto dal moderatore.

Due persone non credenti in particolare stanno venendo ai nostri incontri: M. è una ragazza che viene regolarmente all’incontro in italiano, e R. è un ragazzo internazionale che viene agli incontri in inglese: entrambi sono persone partecipative e molto razionali, pregate perché il Signore possa abbattere le loro barriere intellettuali e ci dia saggezza e grazia nel rispondere alle loro domande.

Conferenza “Does Science Point to God?”

La scorsa settimana abbiamo avuto due eventi: un seminario dal titolo “Does science point to God?”, tenutosi in un’aula dell’università, in cui un biologo ricercatore ha tenuto una conferenza con successivo spazio aperto per domande; sono venuti numerosi studenti che non abbiamo mai visto prima, che hanno saputo del seminario attraverso i volantini e i social network. Pregate che ciò che è stato detto possa operare nei loro cuori e possa essere un piccolo tassello in un percorso che li porti a Dio, anche se noi non dovessimo più essere parte del loro percorso.

Il secondo evento era una cena più informale, a casa del nostro staff, in cui abbiamo invitato amici con cui già da mesi stiamo parlando del Signore, e lo stesso biologo ospite ha guidato delle riflessioni seguite da domande, sul tema “Why the Christian God?”. Pregate per questi nostri amici, che ci conoscono da più tempo e hanno sentito il messaggio del Vangelo in modi diversi, affinché possiamo continuare a testimoniare nel modo giusto attraverso le nostre vite ed avere pazienza nell’aspettare i tempi di Dio.

Unità nel gruppo: ognuno di noi ha impegni numerosi e diversi, ed è difficile incontrarsi al di fuori degli studi biblici infrasettimanali. Da quest’anno abbiamo il desiderio di organizzare regolarmente incontri di preghiera, per poter crescere anche tra di noi e nel desiderio di testimoniare all’università. Pregate per sensibilizzazione di ognuno dei membri credenti, per crescita del desiderio di essere parte questa missione, insieme, come gruppo.

Nuovi coordinatori: quest’anno sono l’unica coordinatrice, con l’aiuto di un altro coordinatore (Luca Basta) che però sta per sposarsi e fa un dottorato che lo impegna molto. Il prossimo anno, anche per me diventerà difficile portare avanti questo ruolo. Pregate per nuovi coordinatori con il desiderio di servire il Signore in questo modo.

Grazie per le vostre preghiere, sono preziose! È un privilegio far parte di questa famiglia e sapere di avere un così grande sostegno in persone che pregano per noi in modo specifico. Che Signore vi benedica!

Abbiamo iniziato da un po’ gli incontri e vediamo molto interesse da parte di chi già veniva negli anni passati.

Inoltre abbiamo avuto l’opportunità di fare un annuncio durante un incontro delle chiese Calabresi per far conoscere a tutti il GBU e abbiamo avuto un ottimo riscontro!

Preghiamo che queste nuove persone possano venire ogni settimana e che il gruppo diventi giorno dopo giorno sempre più compatto.

L’anno è iniziato alla grande, il gruppo è coeso e siamo grati a Dio per la presenza di nuovi studenti credenti che frequentano in modo assiduo e assistono nella preghiera.
Gli studi biblici sono frequentati anche da nuovi studenti incuriositi dal Vangelo, che partecipano e fanno domande.
Dio sta veramente guidando ogni cosa e vediamo proseguire il suo piano in un modo davvero meraviglioso.
Lo staff locale ha avuto contatti con alcune chiese della città e ha presentato il GBU ai pastori che sembrano entusiasti di aiutarci e di collaborare in modo pratico e in preghiera.

Il 12/11 abbiamo avuto la proiezione del film di Giosuè Petrone “Imperdonabile”. Abbiamo organizzato la serata insieme ad altre due associazioni presso un caffè letterario della città. L’evento è stato patrocinato dal comune di Firenze ed era presente l’Assessore all’istruzione.
Chiediamo preghiere per le circa 20 persone nuove, fra cui varie hanno fatto domande molto profonde al regista. Preghiamo che il Signore le porti a riflettere sulla meravigliosa realtà del perdono desiderando approfondire tale tema dalla Bibbia per giungere a credere in Gesù è ricevere il perdono dei peccati. Chiediamo anche preghiere specifiche per:

  • la serie di studi Biblici sul perdono che faremo come GBU
  • le autorità della città adesso a conoscenza del GBU all’interno dell’università
  • il collettivo universitario di psicologia PSI che è una delle due associazioni coinvolte nella presentazione dell’evento
  • l’associazione Agape Italia che ha chiesto la nostra collaborazione nell’organizzazione della serata
  • le persone che lavorano nel caffè letterario, che hanno assistito all’evento e sono rimaste molto colpite.

Un’ultima richiesta è la costanza nella preghiera da parte dei componenti del gruppo e la saggezza nel saper accogliere e coinvolgere bene i tanti studenti internazionali.

Il GBU Napoli ringrazia Dio per l’inizio di questo nuovo anno, il gruppo stava vivendo un momento di difficoltà data la poca partecipazione degli studenti, ma alle prime letture bibliche due nuove studentesse si sono unite al gruppo dimostrando interesse ed entusiasmo nella missione di condividere Gesù nell’università.

Chiediamo preghiera per i gruppi della zona Policlinico e Fuorigrotta che non sono riusciti a ripartire data la poca partecipazione degli studenti in zona. Sappiamo che anche una piccola testimonianza può fare la differenza in un luogo e per questo speriamo di poter ritornare lì.

Ci organizzeremo a breve per dei sondaggi ed evangelizzazioni a tu per tu, in modo da poter incontrare studenti interessati o altri credenti. Chiediamo quindi preghiera per questo e che Dio possa guidare ogni cosa.

Vogliamo ringraziare il Signore per questo periodo in cui ci siamo chiesti “Chi è Gesù?” attraverso gli studi su Matteo, dove abbiamo potuto individuare la sua vera identità e missione, così come chi è Lui per noi.

Lo ringraziamo per i nuovi contatti che sono venuti agli incontri e le nuove persone con le quale abbiamo potuto parlare di Cristo.

Un altro motivo di ringraziamento è la cena internazionale che ci ha dato la possibilità stare insieme, conoscerci meglio e condividere qualcosa delle nostre culture.

Richieste di preghiera:

  • Per nuovi studenti;
  • Per nuovi studi alla lettera ai Filippesi;
  • Per la festa di fine anno;

Continuiamo a condividere Gesù da studente a studente.

Ringraziamo il Signore per le nuove matricole che stanno frequentando il GBU e la crescita nei nostri coordinatori nel guidare studi biblici e discussioni. Anche in lingua inglese!!

Pregate per la nostra nuova serie di studi biblici su Unlearn Religion, Relearn Jesus (Vangelo di Luca). Che possa essere un opportunità per portare i nostri amici a conoscere Gesù Cristo di più.

Ringraziamo il Signore per l’inizio del nostro nuovo anno accademico, in cui il Signore ci ha dato tanti nuovi partecipanti, abbastanza da dover organizzare due studi biblici settimanali questo semestre!

Pregate per i nostri amici che non conoscono ancora Gesù, e pregate perché tramite la nostra formazione nell’evangelizzazione possiamo essere pronti a spiegare il motivo della speranza e della fede che abbiamo

Il GBU di Palermo procede abbastanza bene!

Ogni settimana ci incontriamo regolarmente per condividere qualche passo della Bibbia. Abbiamo iniziato gli studi sui 7 “Io sono…” di Gesù.

In più, non potendoci incontrare spesso di persona, abbiamo iniziato a vederci ogni sabato in videochiamata per pregare insieme. Questo ci permette di mantenerci sempre in contatto.

Abbiamo delle richieste di preghiera:

  • per nuovi studenti credenti che si uniscano al gruppo:
  • per le relazioni di amicizia degli studenti del GBU con i loro colleghi e coinquilini;
  • che Dio possa benedire gli studi dei ragazzi del GBU.