Nata nella provincia di Foggia da papà pugliese e mamma svizzera, è cresciuta nelle Marche e vive da 5 anni a Milano. Studia Design della Comunicazione al Politecnico, dove ha anche scoperto (e amato) il GBU.

Il GBU è stato di enorme impatto nella sua vita spirituale, le ha dato numerosissime occasioni per testimoniare con i suoi amici e farne dei nuovi grazie a esperienze come The Mark Drama e Presence, il convegno internazionale del 2017.

Ha avuto l’opportunità di essere coordinatrice per due anni e ora continua ad aiutare a livello locale e nazionale soprattutto nell’ambito della comunicazione grafica.

Manuela è nata a Modica, in Sicilia, nel 1994. Nel 2013 si trasferisce per poter iniziare a studiare Storia all’università di Bologna, e qui verrà in contatto con il GBU. Durante gli anni universitari, Manuela parteciperà attivamente al gruppo GBU locale, condividendo il vangelo da “studente a studente”. Questi anni saranno importanti per la propria crescita spirituale, aiutata sia dagli studi del GBU, ma anche grazie alla Chiesa “Forte Torre” di Bologna.
Conclusi gli studi universitari, Manuela ha deciso di continuare a portare il vangelo agli studenti dell’Università di Bologna, svolgendo il ruolo di Staff in Formazione e contribuendo così alla proclamazione del vangelo.

Nasce nel 1987 a Genzano di Roma, conosce e inizia a frequentare il GBU di Roma come studente e coordinatore dal 2011 fino al 2016, anno della laurea in Fisica Elettronica ottenuta nell’Università di Tor Vergata.
Cresciuto in un ambiente evangelico, sceglie per Cristo nell’adolescenza, è ora membro attivo nella “Chiesa Cristiana Alfa Omega” coinvolto nella Lode.
Inizia a lavorare nel 2017 per un’importante società di consulenza informatica, vive ora tra Pavia e Milano; sempre rimasto legato al movimento, nel 2018 entra a far parte del comitato direttivo del GBU.

Simon e Jessica sono australiani; Simon è di Sydney e Jessica è di un paesino in campagna a 7 ore da Sydney (sì, l’Australia è grande!). Si sono conosciuti all’università di Sydney, dove facevano parte di un gruppo simile ai GBU. Simon è laureato in ingegneria aerospaziale e Jessica in giurisprudenza.

Lavorano insieme con il GBU Siena, servendo gli studenti universitari e imparando anche la lingua italiana. Sono tutti e due appassionati di vedere gli studenti crescere nella loro fede, o conoscendo Gesù per la prima volta o approfondendo il loro rapporto con Lui.

Hanno due figlie carinissime: Lydia (2014) ed Emma (2016).

Per Jessica, non c’è nulla che le piaccia più di chiacchierare, preferibilmente bevendo una tazza di tè.

 

Simon e Jessica sono australiani; Simon è di Sydney e Jessica è di un paesino in campagna a 7 ore da Sydney (sì, l’Australia è grande!). Si sono conosciuti all’università di Sydney, dove facevano parte di un gruppo simile ai GBU. Simon è laureato in ingegneria aerospaziale e Jessica in giurisprudenza.

Lavorano insieme con il GBU Siena, servendo gli studenti universitari e imparando anche la lingua italiana. Sono tutti e due appassionati di vedere gli studenti crescere nella loro fede, o conoscendo Gesù per la prima volta o approfondendo il loro rapporto con Lui.

Hanno due figlie carinissime: Lydia (2014) ed Emma (2016).

Simon adora lo sport di quasi qualsiasi tipo, soprattutto il cricket, il basket, il football australiano e, ovviamente, il calcio (è fiero di essere romanista).

Ciao! Sono Naomi e in questi prossimi due anni sono qui in Italia con IFES Interaction per sostenere il lavoro dei gruppi GBU nel Veneto, specialmente a Padova, sotto la supervisione di Chris ed Elisabetta di Bologna.

Vengo dall’Australia, da una famiglia Italo-Australiana, i miei nonni sono di origine Calabrese. Mi sono laureata all’Università di Melbourne in Scienze della Patologia e Anatomia (triennale) e ho una laurea magistrale in Scienze Infermieristiche. Quando studiavo facevo parte del gruppo IFES alla mia università (Melbourne University Christian Union). Lì sono stata colpita dal vangelo e dal bisogno del vangelo di continuare a far crescere i credenti in Europa.

Che modo stupendo di servire il Signore poter far parte del ministero degli studenti in Italia!

Mi piace ballare, cucinare e anche mangiare il vegemite!

Vincenzo Pilieci

L’impegno nell’ambiente universitario è nato in maniera spontanea, appena iniziata l’università, dal desiderio di parlare di Gesù agli amici e colleghi di studio. L’avvicinamento di alcuni di loro alla fede e lo svolgimento di varie attività attraverso il GBU hanno permesso di poter condividere il buon messaggio di Gesù Cristo a moltissime persone.
Molto formativa è stata l’esperienza avuta durante il periodo vissuto in Spagna, dove sono stato partecipe in molte attività svolte dai gruppi GBU spagnoli e dai loro staff.
Raggiungere i ragazzi con il messaggio della grazia Dio è una priorità. All’interno dell’università si possono
raggiungere individui e gruppi provenienti da centinaia di comuni italiani, ma anche da altri Paesi del mondo!
In tale contesto diventa molto importante poter lasciare dentro loro un seme divino, che ha un valore eterno e che Dio è potente da far tornare a sua gloria!

Cosa faccio?
Attualmente vi sono 3 gruppi in Calabria nelle università statali di: Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza.
Almeno una volta a settimana ci incontriamo per scoprire cosa Dio ha dirci attraverso la Bibbia o per aiutare studenti e individui che incontriamo nelle aule, negli uffici o sulle strade. Gli incontri sono aperti e chiunque desidera partecipare è il benvenuto. Le problematiche sociali, giovanili, famigliari ed esistenziali, purtroppo dilagano e si presentano anche in età più adulta, all’interno di un ambiente universitario. Così come Dio ha liberato me dalle trappole del male e ho scelto di seguirLo, so che può compiere miracoli nella vita di qualsiasi individuo e famiglia inizi a riconoscere sinceramente quanto Gesù ha compiuto sulla croce e affidi a Lui il pieno controllo della propria vita. Come è stato detto nel cuore della notte a un sorvegliante che, con il peso dei pensieri e nella disperazione, stava tentando il suicidio: credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la tua famiglia (Atti16:31).

Partecipa anche tu!
Se condividi la missione in cui sono coinvolto e ti piacerebbe dare un supporto o essere un partner, sentiti
libero di contattarmi. Potresti pregare per me e considerare l’opportunità di sostenermi finanziariamente. Per maggiori dettagli e informazioni scrivi a oppure clicca sul pulsante “Dona ora!” o compila il modulo sottostante.
Grazie e Dio ti benedica!

Domenico è siciliano. È nato nel luglio del 1992 a Erice, ma vive da sempre a Marsala. Negli anni di studio universitario si è trasferito a Siena dove ha conosciuto il GBU e ha cominciato a collaborare con il gruppo locale per la proclamazione del Vangelo agli studenti di Siena. Tornato a vivere in Sicilia, da gennaio del 2017 ha la possibilità di continuare a servire il Signore Gesù con il GBU nelle università siciliane. È inoltre impegnato nella sua chiesa locale a Marsala.

Domenico è un tassello fondamentale del nostro Progetto Sicilia con cui vorremmo vedere un gruppo in ogni università siciliana nel prossimo futuro. Abbiamo bisogno di uno staff regionale che possa incontrare le chiese per presentare il GBU e la sua visione ma anche che possa visitare regolarmente i gruppi incoraggiandoli e formandoli.

Zach

Zach è un Kiwi (neozelandese) di origine; è sposato con Alice Trinari di Perugia.

E’ nato in una famiglia cristiana, sua madre è Pastore nella denominazione battista in Nuova Zelanda. Nel suo paese Zach era coinvolto con il ministero dei giovani e con la lode/musica per cinque anni.
Ha sentito la chiamata alla missione transculturale da quando aveva 13 anni. Nel 2012 a una conferenza Urbana ha conosciuto René e Sarah Breuel (Sarah è staff GBU a Roma) e Susan Koch (staff IFES Europa) e ha sentito che Dio lo stava chiamando in Italia con InterAction. Dopo aver concluso i suoi studi (una laurea triennale in Latino e Sviluppo delle Risorse Umane) e aver lavorato in Nuova Zelanda per un periodo, è arrivato in Italia a settembre 2015. Ha lavorato per due anni con il GBU supervisionato da Giovanni Donato a Siena.

Dopo un periodo in Nuova Zelanda e il suo matrimonio con Alice, è tornato in Italia e ha iniziato a lavorare con il GBU di Pisa da settembre 2018.

Gillian è australiana, cresciuta in Asia (Nepal e India) e dal 2014 vive in Italia.

Crescendo in una famiglia cristiana sapeva fin da piccola che Gesù è morto e risorto per il suo peccato. Quando aveva 10 anni si è resa conto che il cristianesimo non era semplicemente una tradizione familiare ma un rapporto personale con Dio aperto a tutti.

Si è laureata in fisioterapia e teologia. All’università era coinvolta con il GBU australiano e prima di venire in Italia lavorava in una chiesa evangelica all’università di Armidale in Australia.

Le piace la storia, la scienza, fare sport, stare all’aria aperta. E’ molto contenta di avere l’opportunità di servire con il GBU e condividere il messaggio più bello del mondo: la riconciliazione con Dio per la croce di Gesù!!